TENCO vide passare.....

                      il partigiano "BUBE"                                   

                                          di CARLO CASSOLA

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

LI VIDI PASSARE ...e forse nei sogni di Luigi c'era il partigiano "Bube" che Tenco avrebbe dovuto interpretare nel film del regista  Comencini, tratto dall'omonimo romanzo di Carlo Cassola, "La ragazza di Bube".

E CANTAVANO TUTTI IN CORO "Ciao Amore"...pare legittimo il richiamo al canto popolare "Bella Ciao"

IO ERO PIU' PICCOLO DELLE SPIGHE DI GRANO MA DENTRO IO ERO SOLDATO CON LORO... questo un passo che risulta sottratto alla stesura finale del brano ma che ci fa capire quanto Luigi tenesse a rappresentare il ruolo di partigiano che lo avrebbe certamente avvicinato anche al regno da lui stesso inventato dove "il soldato cacciava le streghe" ed "i giochi bambini finivano in castigo"

E' stato un vero peccato dunque, che per ragioni di co-produzione italofrancese, gli sia stato preferito un attore straniero.